Ti va di cambiare?

Un nemico della Crescita personale: il pensiero magico
2 maggio 2011
Allenare la mente alla comunicazione: l’ascolto attivo (prima parte)
22 maggio 2011

Ti va di cambiare?

Bentrovato in questa nuova tappa del nostro viaggio alla scoperta della crescita personale. 
Parliamo di cambiamento.

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.
(Marcel Proust
)

 

Perché siamo resistenti al cambiamento?

Una delle paure che più ci frena, nel nostro processo di trasformazione e crescita personale, è quella di perdere qualcosa di noi.

Come dicono in tanti, paura di spersonalizzarsi.

 

C’è poi la paura dell’ignoto.

Infondo, ciò che abbiamo lo conosciamo ed è certo… ciò che desideriamo, chissà…

 

Continuiamo a vivere nel limbo della tensione, costantemente intrappolati tra due forze sempre presenti:

  • la voglia di cambiare
  • la paura di perdere ciò che abbiamo o addirittura che siamo.

 

Continuiamo a ripeterciVoglio cambiare vita ma rimanere esattamente come sono!”

 

Nel video che ti propongo, tratto da un corso di crescita personale, troverai:

  • tante domande e considerazioni interessanti
  • alcuni timori e valutazioni comuni a molti di noi
  • una visione del cambiamento che ti sarà certamente utile

Ti auguro una buona visione e aspetto la tua sincera partecipazione alla discussione apertissima sul cambiamento!

Splendida giornata a te!

 

Antonio

 

47 Comments

  1. Gabriellina28 ha detto:

    siiiiiiiiiii mi va di cambiare eccome …ora dopo qsto video si …
    all’inizio qndo si pensa al cambiamento si ha subito paura perchè come si dice sai qllo che lasci ma non sai qllo che trovi …
    ma visto il cambiamento da qsto punto di vista credo sia anche un modo per migliorarsi , per stare meglio con se stessi e qndi anche per reazionarsi con gli altri!!! ben venga il cambiamento

    • Ramona ha detto:

      Cambiare non è facile ! Ma per trovare la propria serenità bisogna farlo! Grazie Antonio. I tuoi articoli sono un punto di forza e incoraggiamento!

  2. Antonio Q ha detto:

    Grazie Gabriellina per il tuo entusiasmo!

    Mi piace molto il tuo motto: “Ben venga il cambiamento”

    Splendida giornata a te!

    Antonio

  3. Droxy ha detto:

    Mi ha colpito la tua frase “Cambiare non è perdere qualcosa, ma aggiungere. E’ sempre una crescita”. Da questa prospettiva il cambiamento non lo avevo mai visto e in effetti smorza molto la paura.
    Anche se penso che comunque, anche nel cambiamento, c’è quello voluto da te e quello voluto dagli altri, tuo malgrado. C’è un piccolo cambiamento e c’è lo stravolgimento della vita… Insomma, si cresce sempre, ma l’impatto può essere molto diverso.
    Grazie Antonio

  4. Ricciolo ha detto:

    caro antonio,
    sono daccordissimo cn ciò che hai detto nel video: a volte cambiare fa paura, però se lo concepisci cm un aggiungere qlc, cm un miglioramento è senz’altro più affascinante e meno terrificante…però nel mio caso io vorrei cambiare più un mio stato e qst cambiamento nella mia vita nn dipende solo da me. vorrei tanto cessare di essere single….bè in qst caso cm si fa?

  5. Anna ha detto:

    La cosa piu’ difficile per me è prendere la consapevolezza di voler cambiare,a volte dò per scontato che questo schema è il modo migliore di reagire a certe situazioni.
    Fatto questo, voler cambiere mi dà la speranza di essere migliore e avere piu’ “forza”e fiducia in me stessa.Mettere in pratica il cambiamento spesso è una grande conquista e mi da soddisfazione,quindi ,ben venga lo stimolo al cambiamento.
    Grazie Antonio,i tuoi interventi sono molto utili .

  6. Lucy ha detto:

    Sono davvero interessanti questi video, soprattutto perchè ti vengono proposti dei temi a cui normalmente non penseresti. Che bello credere ed avere fiducia nei cambiamenti…Sono la nostra unica salvezza!!! Buon cambiamento a tutti

  7. Rosa ha detto:

    Bello questo modo di vedere il cambiamento, visto da quest’ottica il cambiamento sarà sempre positivo perchè ci arricchirà sempre di nuove possibilità con le quali affrontare la vita. Ora aspetto di sapere come fare per cambiare un certo atteggiamento o certe cattive abitudini radicate in noi, difficilissime da sradicare, ma forse quelle cattive abitudini a cui mi riferisco io, hanno delle motivazioni inconsce …..ma questa allora è un’ altra storia….(es: da domani cambio le mie cattiva abitudini alimentari che mi portano ad avere un peso eccessivo che nuoce alla mia salute.) Magari riuscissi a cambiare…….e guarda che di tentativi ne sto facendo tanti!

    In attesa di un tuo riscontro, caro Antonio ti mando un abbraccio.

  8. Diana ha detto:

    Si, bello il video, spieghi molto bene il concetto di arricchimento.

  9. Antonio Q ha detto:

    droxy scrive:

    “Mi ha colpito la tua frase “Cambiare non è perdere qualcosa, ma aggiungere. E’ sempre una crescita”. Da questa prospettiva il cambiamento non lo avevo mai visto e in effetti smorza molto la paura.
    Anche se penso che comunque, anche nel cambiamento, c’è quello voluto da te e quello voluto dagli altri, tuo malgrado. C’è un piccolo cambiamento e c’è lo stravolgimento della vita… Insomma, si cresce sempre, ma l’impatto può essere molto diverso.
    Grazie Antonio”

    Cara droxy, grazie
    sono d’accordo con te sul fatto che esistono impatti diversi per cambiamenti di portata assai differente.

    L’importante credo sia affrontarli con la giusta visione di arricchimento, di esperienza da vivere, di possibilità di apprendere…

    Ti auguro splendidi cambiamenti! 😉

    Antonio

  10. Antonio Q ha detto:

    ricciolo scrive:

    “caro antonio,
    sono daccordissimo cn ciò che hai detto nel video: a volte cambiare fa paura, però se lo concepisci cm un aggiungere qlc, cm un miglioramento è senz’altro più affascinante e meno terrificante…però nel mio caso io vorrei cambiare più un mio stato e qst cambiamento nella mia vita nn dipende solo da me. vorrei tanto cessare di essere single….bè in qst caso cm si fa?”

    Cara Ricciolo,
    Grazie di condividere questa importante parte di te!

    Ti dico, quando un cambiamento non dipende interamente da noi,
    possiamo aumentare al massimo le possibilità che ciò accada…aggiungerei senza fissarci troppo sull’obiettivo altrimenti, come spesso avviene, più cerchi… meno trovi!

    Certo è che se incrementi al massimo le possibilità di incontrare persone..tra quelle persone il tuo lui è probabile che ci sia…. 😉

    Chiediti “Cosa posso fare che ancora non stai facendo?”

    Splendida ricerca a te cara!

    Facci sapere come va.

    Antonio

  11. Antonio Q ha detto:

    anna scrive:

    “La cosa piu’ difficile per me è prendere la consapevolezza di voler cambiare,a volte dò per scontato che questo schema è il modo migliore di reagire a certe situazioni.
    Fatto questo, voler cambiere mi dà la speranza di essere migliore e avere piu’ “forza”e fiducia in me stessa.Mettere in pratica il cambiamento spesso è una grande conquista e mi da soddisfazione,quindi ,ben venga lo stimolo al cambiamento.
    Grazie Antonio,i tuoi interventi sono molto utili”

    Grazie a te cara anna!

    Hai centrato il punto quasi sempre accade ciò che tu dici:
    “dò per scontato che questo schema è il modo migliore di reagire a certe situazioni.”

    Agiamo per abitudini e routine cui diamo il nome di modi di essere!

    Capire che ci sono sempre altri infiniti modi di agire, reagire, pensare, vedere noi è il mondo è un ottimo punto di partenza.

    Splendida Ricerca a te!

    A presto

    Antonio

  12. Antonio Q ha detto:

    Lucy scrive:

    “Sono davvero interessanti questi video, soprattutto perchè ti vengono proposti dei temi a cui normalmente non penseresti. Che bello credere ed avere fiducia nei cambiamenti…Sono la nostra unica salvezza!!! Buon cambiamento a tutti”

    Grazie Lucy,

    i cambiamenti, come tu dici, sono la nostra unica salvezza. Infatti la flessibilità e la capacità di adattarci alle condizioni che mutano costantemente intorno a noi, ovvero la capacità di cambiare, sono ciò che può garantirci vita e benessere. La rigidità, al contrario, è il nostro più grande limite!

    Quanto prima lo capiamo e ci divertiamo ad affrontare il cambiamento, tanto prima accresciamo le nostre possibilità e la nostra libertà di espressione.

    A presto.

    Splendida giornata a te!

    Antonio

  13. Antonio Q ha detto:

    rosa

    Bello questo modo di vedere il cambiamento, visto da quest’ottica il cambiamento sarà sempre positivo perchè ci arricchirà sempre di nuove possibilità con le quali affrontare la vita. Ora aspetto di sapere come fare per cambiare un certo atteggiamento o certe cattive abitudini radicate in noi, difficilissime da sradicare, ma forse quelle cattive abitudini a cui mi riferisco io, hanno delle motivazioni inconsce …..ma questa allora è un’ altra storia….(es: da domani cambio le mie cattiva abitudini alimentari che mi portano ad avere un peso eccessivo che nuoce alla mia salute.) Magari riuscissi a cambiare…….e guarda che di tentativi ne sto facendo tanti!

    In attesa di un tuo riscontro, caro Antonio ti mando un abbraccio.

    Cara Rosa,
    grazie di cuore di questa grande condivisione!

    Che dirti… le cattive abitudini vanno e si possono cambiare ma, come tu dici, hanno di certo delle motivazioni inconsce o consce che siano.
    Non è detto che siccome sono radicate e hanno delle motivazioni non possono essere cambiate in tempi anche rapidi. bisogna però che ci siano 3 condizioni imprescindibili:

    1) Volere assolutamente il cambiamento, desiderarlo davvero.

    2) Sapere come cambiare. Acquisire degli efficaci strumenti di cambiamento.

    3) Concedersi la possibilità di cambiare. Tempo, energia, pazienza, motivazione… non scoraggiarsi ma sapere che è un percorso anche breve…ma sempre da fare.

    Spero di averti dato una risposta utile.

    Splendida riflessione a te!

    A presto

    Antonio

  14. Antonio Q ha detto:

    Diana scrive:

    “Si, bello il video, spieghi molto bene il concetto di arricchimento.”

    Grazie Diana,

    Rimani dei nostri e dicci sempre cosa ne pensi.

    Cresciamo Condividendo!

    A presto

    Antonio

  15. FRA_RAD ha detto:

    grazie mille caro antonio….il tuo blog mi sta aiutando molto a fare luce in me…..sono diviso anche io fra una voglia immensa di evolvere e migliorare e una grandissima paura di farlo.
    comunque grazie a te sto sconfiggendo il nemico del pensiero magico e sto passando all’azione.grazie mille

  16. Antonio Q ha detto:

    FRA_RAD scrive:

    “grazie mille caro antonio….il tuo blog mi sta aiutando molto a fare luce in me…..sono diviso anche io fra una voglia immensa di evolvere e migliorare e una grandissima paura di farlo.
    comunque grazie a te sto sconfiggendo il nemico del pensiero magico e sto passando all’azione.grazie mille”

    Grazie a te caro Fra,
    Sono contento che tu abbia intrapreso il tuo personale viaggio nella crescita personale e che Ricomincio da Me ti stia aiutando a raggiungere i tuoi obiettivi.

    Romani dei nostri.

    Splendido viaggio a te!

    Antonio

  17. Anonimo ha detto:

    come al solito le tue spiegazioni mi risultano semplici ne chiare mi è piaciuto molto il paragone con gli attrezzi più attrezzi hai nella tua scatola e più soluzioni hai per risolvere quel problema!

  18. Camilla ha detto:

    basta con un solo attrezzo disponibilecon il quale risolvere tutto! è arrivata l’ora di avere molte più possibilità molti più attrezzi senza abbandonare il nostro primo vecchio caro attrezzo….

  19. Antonio Q ha detto:

    Grazie sia anonimo che Camilla,

    sono contento che il video sia risultato chiaro e soprattutto che stimoli il “Basta con un solo attrezzo!”

    Grazie di cuore dei vostri contributi.

    Splendida giornata a voi!

    Antonio

  20. Splendida C. ha detto:

    Per me cambiamento significa ricerca.
    La maggior parte dei nostri atteggiamenti e delle nostre abitudini sono cresciute insieme a noi senza quasi che ce ne accorgessimo. Cambiare vuol dire diventare consapevoli di questo fatto e trovare cosa è veramente il meglio per noi nella nostra vita di oggi. Poter aprire la nostra mente e il nostro cuore a nuove soluzioni, nuove strategie, credo sia un percorso ricco di sorprese e di nuove aspettative.

  21. Antonio Q ha detto:

    Bentornata Splendida C,

    Che dire… sono assolutamente d’accordo con la tua visione, spesso dobbiamo ricordare di non dimenticare di ricordare che

    Siamo fasci di abitudini…ma sempre plasmabili.

    Come affermò il primo psicologo della storia William James:

    “Se i giovani sapessero che prestissimo diventeranno semplici fasci di abitudini,farebbero più attenzione a quello che fanno quando il loro futuro è ancora plasmabile.”
    William James 1890 “The Principles of Psychology”

    Quindi ricordiamo che siamo sempre giovani e in tempo per plasmare il nostro destino.

    Splendida giornata a te Splendida C!

    Grazie di esserci!

    Antonio

  22. Venerdì ha detto:

    l’ho così apprezzato da pubblicarlo su fb. con il seguente commento:
    “visionatelo e …riflettete. tanto del nostro malessere ha sempre quella dannata causa comune: l’assenza di libertà. prima di pensiero e quindi di azione. com’è vero….bisognerebbe viverne due di vite!”

  23. V ha detto:

    caro Antonio,

    hai ragione il cambiamento è la nostra salvezza..come è possibile scavalcare gli schemi inconsci ? se siamo schiavi di abitudini possiamo forzarci a fare diversamente e la stessa nuova azione diventera la prova agli occhi del nostro inconscio che cambiare è possibile, e naturale con il tempo ?
    un caro saluto

  24. Daniela ha detto:

    Grazie Antonio per questo video.
    Cambiare è avere tanti attrezzi da usare e infinite possibilità per riuscire nel cambiamento. E’ come rinascere giorno per giorno, aggiungendo sempre nuovi tasselli al grande mosaico della nostra vita. Alla fine, crescendo e migliorando, troveremo che il mosaico è bellissimo. Ci vuole solo tempo, pazienza con se stessi e veramente il desiderio di cambiare giorno dopo giorno, rinnovandosi come si rinnova il nostro corpo. Grazie e buon fine settimana.

  25. Antonio Q ha detto:

    venerdì scrive:

    “l’ho così apprezzato da pubblicarlo su fb. con il seguente commento:
    “visionatelo e …riflettete. tanto del nostro malessere ha sempre quella dannata causa comune: l’assenza di libertà. prima di pensiero e quindi di azione. com’è vero….bisognerebbe viverne due di vite!”

    Grazie di cuore Venerdì!
    Tocca riflettere, attrezzarci, agire nella direzione del benessere e della libertà!

    A presto!

    Antonio

  26. Antonio Q ha detto:

    V scrive:

    “caro Antonio,

    hai ragione il cambiamento è la nostra salvezza..come è possibile scavalcare gli schemi inconsci ? se siamo schiavi di abitudini possiamo forzarci a fare diversamente e la stessa nuova azione diventera la prova agli occhi del nostro inconscio che cambiare è possibile, e naturale con il tempo ?
    un caro saluto”

    Caro/a V,

    Il cambiamento è una costante della vita, niente rimane uguale nel tempo. Visto che cambiamo continuamente, cerchiamo di farlo nella direzione desiderata! 😉

    Gli schemi inconsci si sono formati sulla base di esperienze… apriamoci a nuove e diverse esperienze e li modificheremo. Il punto fondamentale è acquisire sempre maggiore flessibilità.

    Grazie di cuore del contributo!

    Ti auguro una splendida giornata!

    Antonio

  27. Antonio Q ha detto:

    Daniela scrive:

    “Grazie Antonio per questo video.
    Cambiare è avere tanti attrezzi da usare e infinite possibilità per riuscire nel cambiamento. E’ come rinascere giorno per giorno, aggiungendo sempre nuovi tasselli al grande mosaico della nostra vita. Alla fine, crescendo e migliorando, troveremo che il mosaico è bellissimo. Ci vuole solo tempo, pazienza con se stessi e veramente il desiderio di cambiare giorno dopo giorno, rinnovandosi come si rinnova il nostro corpo. Grazie e buon fine settimana.”

    Grazie di cuore a te Daniela!
    Parole sagge le tue, se aggiungiamo sempre nuovi pezzi al puzzle della vita alla fine ci sarà l’immagine grande, colorata, luminosa di ciò che abbiamo costruito…

    Ti auguro una splendida giornata!

    Antonio

  28. Mariangela.caru ha detto:

    Ciao Antonio,molto utili i tuoi consigli e appropriati per il mio periodo di cambiamento e di ricerca del benessere interiore, dopo un periodo di tensioni e sofferenze tanto da avere problemi alla mia cervicale da mesi gli analgesici sono solo paliativi!!!la medicina orientale è la migliore dove rilassa corpo e mente!!!
    buona giornata

  29. Antonio Q ha detto:

    mariangela.caru scrive

    “Ciao Antonio,molto utili i tuoi consigli e appropriati per il mio periodo di cambiamento e di ricerca del benessere interiore, dopo un periodo di tensioni e sofferenze tanto da avere problemi alla mia cervicale da mesi gli analgesici sono solo paliativi!!!la medicina orientale è la migliore dove rilassa corpo e mente!!!
    buona giornata”

    Cara Mariangela,
    grazie della tua condivisione e condivido che i sintomi fisici spesso sono sono indizi di malessere interiore da individuare e affrontare.

    Ti auguro una splendida giornata!

    Antonio

  30. Andrea ha detto:

    Ciao Antonio, complimenti per la semplicità e la chiarezza. Come hai ragione sul cambiamento. Avere la consapevolezza di possedere molte risorse da poter utilizzare in ogni situazione, per me significa avere la capacità di affrontare molte situazioni, anche complesse, senza timori e precetti, e in traquillità. Avere la capacità di affrontare molteplici situazioni significa avere più sicurezza. Avere più sicurezza, significa più autostima…e così via. È una bellissima visione.
    La domanda che più mi assilla è come…?
    Purtroppo credo non basti un video per questo, ma sicuramente molto esercizio. Ed è proprio per questo che apprezzo moltissimo i toui stimoli che mandi in modo costante.
    Grazie ancora.
    Sono certo che avrai una risposta anche a questo.
    Andrea.

  31. Antonio Q ha detto:

    Andrea scrive:

    “Ciao Antonio, complimenti per la semplicità e la chiarezza. Come hai ragione sul cambiamento. Avere la consapevolezza di possedere molte risorse da poter utilizzare in ogni situazione, per me significa avere la capacità di affrontare molte situazioni, anche complesse, senza timori e precetti, e in traquillità. Avere la capacità di affrontare molteplici situazioni significa avere più sicurezza. Avere più sicurezza, significa più autostima…e così via. È una bellissima visione.
    La domanda che più mi assilla è come…?
    Purtroppo credo non basti un video per questo, ma sicuramente molto esercizio. Ed è proprio per questo che apprezzo moltissimo i toui stimoli che mandi in modo costante.
    Grazie ancora.
    Sono certo che avrai una risposta anche a questo.
    Andrea.”

    Caro Andrea,
    scusa se ti rispondo in ritardo ma abbiamo avuto problemi tecnici al sito.

    Il come è fondamentale da trovare per attuare ogni cambiamento ma è un passo successivo. Per prima cosa bisogna individuare il proprio obiettivo: cosa precisamente cambiare, cosa precisamente voglio ottenere.

    Quando hai chiaro l’obiettivo e lo vedi concretamente puoi concentrarti sul come raggiungerlo e le strade sono infinite.

    Obiettivi rigidi strategie flessibili!

    Per raggiungere i nostri obiettivi infatti è utilissimo avere la massima flessibilità e scartare le strade (strategie) già percorse con scarsi risultati.

    Molto spesso purtroppo, pur considerandoci flessibili, continuiamo con ostinazione a persistere in comportamenti improduttivi dimenticando che

    Se facciamo sempre le stesse cose… otterremo sempre gli stessi risultati!

    Spero di averti dato qualche spunto utile.

    Grazie di cuore

    Antonio

  32. Piripicchia ha detto:

    Ciao Antonio,
    mi è piaciuto molto il tuo video. chiaro e diretto il contenuto e soprattutto utili le tue indicazioni!
    Mettere però in pratica quello che hai detto è un pò più difficile. bisogna far fronte a tante difese personali, oramai sclerotizzate che ci hanno protetto come un guscio e che ci impediscono di cambiare! c’è bisogno di molto training e soprattutto di molta fiducia in se stessi!
    Francesca

  33. Antonio Q ha detto:

    piripicchia scrive:

    “Ciao Antonio,
    mi è piaciuto molto il tuo video. chiaro e diretto il contenuto e soprattutto utili le tue indicazioni!
    Mettere però in pratica quello che hai detto è un pò più difficile. bisogna far fronte a tante difese personali, oramai sclerotizzate che ci hanno protetto come un guscio e che ci impediscono di cambiare! c’è bisogno di molto training e soprattutto di molta fiducia in se stessi!
    Francesca”

    Cara Francesca,
    grazie del tuo prezioso feedback!

    Certamente bisogna far i conti con le proprie resistenze al cambiamento, questo è un dato incontrovertibile. Credo però che al di là della fiducia in se stessi e di training lunghi sia anche e soprattutto una questione di volontà e di abitudine.

    Se inizio a fare ogni giorno piccole cose ma concrete… concrete e piccole cose nella direzione del cambiamento desiderato, in breve tempo, cambiare diventerà una attività quotidiana, spontanea e anche piacevole.

    Come diceva William James “Gli esseri umani sono fasci di abitudini”

    Come creiamo l’abitudine a difendere la nostra abitudine a resistere al cambiamento possiamo creare e allenare la nostra abitudine a cambiare e a raggiungere i nostri obiettivi.

    Grazie ancora di cuore!

    Un abbraccio

    Antonio

  34. Barby ha detto:

    Ciao Antonio,
    grazie di cuore questo video. In effetti io penso che dentro di noi ci sono infinite potenzialità e in questo senso il cambiamento non è altro che dare forma ad aspetti di noi che non sapevamo neppure di avere. Per abitudini e convinzioni radicate, utilizziamo gli stessi schemi e le stesse dinamiche: dobbiamo solo aprirci, come dici tu, a nuove possibilità

  35. Antonio Q ha detto:

    Barby scrive:

    “Ciao Antonio,
    grazie di cuore questo video. In effetti io penso che dentro di noi ci sono infinite potenzialità e in questo senso il cambiamento non è altro che dare forma ad aspetti di noi che non sapevamo neppure di avere. Per abitudini e convinzioni radicate, utilizziamo gli stessi schemi e le stesse dinamiche: dobbiamo solo aprirci, come dici tu, a nuove possibilità”

    Cara Barby,
    grazie a te di questo intervento.
    Condivido, cambiare è scoprire le proprie risorse inesplorate e utilizzarle per una maggior senso di libertà e benessere.

    Grazie di questo punto di vista!

    A presto

    Antonio

  36. Ermione7 ha detto:

    Grazie Antonio,
    il tuo video mi ha dato molto su cui riflettere. Io sono una ragazza di 19 anni, a settembre inizierò l’università di fisica e avrei la possibilità di andare a vivere da sola in un alloggio di famiglia. Spesso trovo quest’opportunità molto allettante: diventare autonoma, poter fare quello voglio senza disturbare o essere disturbata dai miei famigliari, allontanarmi almeno fisicamente da compagnie di “amici” che spesso trovo opprimenti… Inoltre, trasferendomi in una grande città avrei più intrattenimenti: per esempio spettacoli teatrali, musei… Ma c’è anche l’inconveniente che le grandi città sono più pericolose…
    Mi trattiene la paura di cambiare e di trovarmi dinanzi a difficoltà che stando a casa non devo affrontare: per esempio non so nè cucinare, nè lavare o anche semplicemente riordinare una stanza… Finché devo studiare su un libro non ho problemi, ma nel pratico sono proprio negata… So che tu mi dirai che basta essere più propositivi e credere nel cambiamento per riuscire, e forse è anche per questo che vorrei trovarmi in una nuova situazione in cui so che sarei costretta a imparare…
    Ci penserò su e intanto ti ringrazio per tutti gli spunti di riflessione che mi mandi!
    Un abbraccio,
    Elena

  37. Monio ha detto:

    mi è piaciuto, grazie! pensare che alla mattina, la prima cosa che mi aspetta non deve essere necessariamente la sigaretta ma magari un po’ di musica, un po’ di yoga o anche semplicemente guardarmi allo specchio, mi motiva molto a lasciare un’abitudine oramai incallita! bello!

  38. Manuela ha detto:

    Il cambiamento spaventa ma mi attrae. È che ho sempre bisogno di qualcosa che me lo faccia iniziare… in sostanza un coach che mi indirizzi un po’ sulla strada del cambiamento… ci sono mille cose che vorrei cambiare e scoprire di poter cambiare qualcosa è già una gioia… ti tocca lavorare un po’ con me! 😊

    • Lucia Gerardi ha detto:

      Ciao Manuela,

      sono Lucia, collaboratrice di Antonio, piacere! 🙂

      Grazie di cuore per la tua condivisione!

      E’ vero, il cambiamento è sempre un po’ ‘spaventoso’, ma è anche l’unica costante della nostra vita! 😉

      Mi permetto di specificare solo una piccola cosa: chi è che può farti iniziare un percorso di cambiamento sei soltanto tu, la decisione e la responsabilità sono sempre personali… ed è a partire dalla propria decisione che poi si possono trovare le direzioni e gli stimoli giusti per trasformare il cambiamento in qualcosa di concreto e realizzabile. 😉

      Per lavorare con Antonio, puoi contattarci compilando il form che trovi a questo link: http://www.antonioquaglietta.it/contatti/

      Spero di rileggerti presto! 🙂

      Sorrisi,

      Lucia

  39. Etleva ha detto:

    Ciao Antonio e complimenti a te e a tutti i tuoi collaboratori per il vostro lavoro!
    Grazie di cuore per gli stimoli e i molteplici punti di riflessione.
    10 anni fa ho dovuto affrontare un enorme cambiamento nella mia vita e posso confermare che ci vuole davvero determinazione. Bisogna volerlo davvero il cambiamento. Solo così si può trovare la giusta forza e il coraggio per realizzarlo.
    È nel mentre mi sono accorta del mio continuo cambiamento… E sono diventata consapevole di tutto ciò. Il mio obiettivo ora è più chiaro e raggiungibile. E se mi trovo a seguire i vostri post è perché mi aiutano nel mio percorso di crescita. 🙂
    Aspetto con piacere il prossimo post.
    Un caro saluto.
    Etleva
    p. s. Lucia è bellissimo e molto originale il tuo saluto ” sorrisi”!

    • Lucia Gerardi ha detto:

      Grazie di cuore per la tua condivisione e per i complimenti!

      Non potendo farli personalmente, i sorrisi li faccio così, virtualmente! Grazie!!!

      Sorrisi! 😀 😀

      Lucia.

  40. aniello ha detto:

    Cambiare o non cambiare? E’ questo il dilemma.. e da qui che scaturisci la paura stessa…
    Mi viene in mente un post di una foto satirica in cui alla platea un sig. con il microfono domanda: chi vuole il cambiamento? E tutta la platea alza il proprio dito, subito dopo chiede: chi è disposto a cambiare? Ed ecco che nessuno alza il braccino… 🙂
    L’azione dinamica e i suoi meccanismi spiegati chiaramente nel tuo video Dott.Quaglietta fanno ben intendere che sarebbe opportuno trovare altre strade… altre vie dell’anima… seguire sentieri diversi… non seguire sempre schemi rigidi spesso ereditati o improntati su stessi tra cui le abitudini sbagliati che tolgono linfa al nostro percorso di cambiamento.
    Viva dunque il pensiero creativo, la comunicazione creativa, l’azione stessa creativa o la risoluzione di un conflitto creativa.
    Condivido e grazie per questa splendida spiegazione.

    (Aniello)

  41. Ela ha detto:

    Si…ho tantissima voglia di cambiare … Grazie …e sempre un enorme piacere ascoltarla.

  42. Michele Pappalardo ha detto:

    Spesso capita di affermare a proposito di una persona: “Lo ammiro perché ha avuto il coraggio di cambiare”.
    Con ciò intendiamo sottolineare che il vero cambiamento comporta un prezzo che, quasi sempre, non siamo disposti a pagare.
    Ad un livello di consapevolezza più profondo la tua chiave di lettura, cambiamento = arricchimento delle proprie possibilità di scelta, aiuta tantissimo ad affrontare e superare la paura dell’ignoto rappresentato dalla novità che desidereremmo ottenere.
    Mi pare di poter concludere, pertanto, che cambiamento e paura siano temi strettamente connessi e che imparare ad utilizzare la paura a nostro beneficio diventa la chiave di volta per vedere il cambiamento per ciò che esso effettivamente è.
    Grazie per il tuo spunto Antonio, a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.