Quattro chiacchiere in amicizia

Ci amiamo molto, perciò ci distruggiamo! Prima puntata: Figli e fiducia
3 ottobre 2010
Perchè più dico di non farlo…e più lo faccio?
5 ottobre 2010

Quattro chiacchiere in amicizia

Esploriamo una nuova fondamentale tappa del nostro percorso di Sviluppo Personale (vedi Post sulla Crescita Personale) 

Amicizia….. amicizia. Porto sicuro per i momenti bui o relazione gioiosa?Penso un po’ tutt’e due le cose. Una relazione (preferisco chiamare così i rapporti interpersonali, la parola rapporto invece a me sa di qualcosa che toglie invece di aggiungere) esclusiva, sicuramente privilegiata con un altro essere, in cui vi sono scambi, incontri, perché no, scontri, confronti, allontanamenti e riconciliazioni.Già qui una prima domanda da porsi è: quanto siamo pronti ad accogliere e vivere tutti gli elementi e le diverse fasi di un’amicizia, abbandonando l’assurda pretesa che rimanga sempre stabile e immutata?

Stiamo attenti, infatti, a immaginarla come un lago senza un minimo di increspatura. Se ci creiamo questa patinata e sentimentalista illusione, dietro l’angolo ci sarà la delusione.

 

Vediamola piuttosto come un fiume che affronta rapide, che a volte scorre placido e che parte e infine sfocia nel grande mare dell’amore. Sicuramente un’avventura vissuta insieme, piena di momenti da ricordare e foto in cui ci si rivede; ma è davvero tutto qui? Per me no!

 

L’amicizia è relazione, ogni relazione è un’esperienza affascinante nella misura in cui evolve e soprattutto ci fa crescere (anche se a volte ci vuole un po’ di tempo per capirlo).

 

È innegabile che gli amici, come noi del resto, cambino, e vi sono momenti in cui le strade possono anche dividersi. E quando avviene cosa fare?

 

Possiamo con amore e gratitudine ringraziare per le esperienze condivise per il pezzo di viaggio fatto insieme. Tenere dentro le cosiddette cose belle vissute. E quelle che vediamo brutte? Forse proprio quelle ci hanno fatto crescere…Chissà!

 

Non è semplice lo sappiamo tutti, gli ingredienti sono tanti da cercare, trovare e accuratamente mescolare: un po’ di pazienza, tanta consapevolezza, verità e trasparenza, lealtà e fiducia…

Del resto, la strada fino al mare è lunga, va goduta fino in fondo, magari con un amico vero.

Che ne pensate…amici?

2 Comments

  1. Batflavia ha detto:

    Solo una cosa… è molto difficile trovare amici veri ma è molto facile illudersi che tanti lo possano essere ed inevitabilmente ci si imbatte nella mancanza di alcuni elementi fondamentali come quelli che hai citato tu, come per esempio trasparenza e lealtà con conseguente perdita di fiducia.
    Cmq pazienza! anche questo aiuta a crescere e a capire che è bene selezionare!

  2. Alberto A ha detto:

    Infatti il punto è proprio cercare di non cadere nell’illusione da cui, inevitabilmente, discende la delusione. E allora come si fa?
    Penso che convenga affidarsi alle risorse interiore, al proprio fiuto, se vuoi….
    Grazie per il commento… A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.