Episodio 3 – Pensieri… automatici o volontari?

Episodio 2 – Sai gestire le tue emozioni?
22 settembre 2014
Episodio 4 – Come rilassarsi davvero… e perchè farlo
3 ottobre 2014

Episodio 3 – Pensieri… automatici o volontari?

Quanto sei realmente consapevole dei tuoi pensieri?
Cosa producono i pensieri automatici che la tua mente ti impone?
A queste domande va data una risposta perchè noi viviamo immersi nei nostri pensieri, come i pesci nell’acqua.

In questa puntata scoprirai

  1. Cosa sono i pensieri.
  2. A cosa serve la nostra mente.
  3. Come funzionano i pensieri.
  4. Cosa producono i pensieri automatici.
  5. Come gestire al meglio i pensieri automatici.

 

Attraverso i tre esercizi pratici saprai:

  • Centrarti sul presente.
  • Riscoprire la tua presenza mentale.
  • Riconoscere pensieri utili e pensieri virus.
  • Usare consapevolmente l’attenzione.
  • Porti le giuste domande per riconoscere i pensieri virus.

 

Buon ascolto!

Clicca qui per ritornare alla pagina principale dei podcast

 

4 Comments

  1. Francesca ha detto:

    Ho sempre sentito l’esigenza di “SPEGNERE”, per così dire, la mente. Mi appare, più chiaro – adesso – come ho da lavorare parecchio sulla consapevolezza dell’automatismo e della volontà. Grazie

  2. laura ha detto:

    io non so più cosa dire per esprimere la speranza che provo ogni volta che comprendo l’utilità del fare un esercizio. .rendersi conto che si può stare meglio.E DI SOLLIEVO ALL’ANIMA….mi sono resa conto di quanti pensieri inutili affollano la mente, e di come tutto sommato sia facile fare lo ” svuota cestino “….è da qualche giorno che ho visto questo video, ma da allora mi impegno a “conservare” i pensieri utili trasformandoli come meglio ci riesco, smettendo di pensare all’improvviso a quelli che arrivano senza utilità, molto utile la meditazione che aiuta la mente al rimanere con il pensiero dove si vorrebbe, e a rendersi conto di come funziona da ” flipper”…….grazie!! …..un insegnante di psicomotricità disse durante un corso: la mente mente fa il suo lavoro…si ma se non ci si rende conto è lei che ti utilizza anziché utilizzarla tu.. dice il caro Antonio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.