Il centro della vita

Cambiare vita: la storia di Ania Goledzinowska
4 marzo 2012
Migliorare l’autostima tra identità e comportamenti
1 aprile 2012

Il centro della vita

Ciao, riprendiamo il nostro percorso di crescita e sviluppo personale parlando del centro della nostra vita.
Immagina la tua vita come un insieme di cerchi concentrici, come le orbite dei pianeti che ruotano intorno al sole. I più esterni rappresentano i tuoi interessi più superficiali, quelli più interni le parti più importanti.

Esattamente al centro cosa c’è?

Intorno a cosa ruota la tua vita?

Qual’è il sole della tua esistenza?

In modo più o meno consapevole, gli aspetti della nostra vita sono gerarchizzati.

Ambienti, persone, interessi, comportamenti, capacità, convinzioni e idee hanno un ordine di importanza. Nei casi estremi, infatti, ci ritroviamo a dire frasi come “Oggi so che l’unica cosa che mi manda avanti è…”

Definito questo concetto è molto utile guardare alla propria vita cercandone i cerchi più ristretti e interni, ovvero i più importanti fino a giungere a quello fondamentale, il centro della nostra vita.

Le risposte con cui spesso mi trovo a confrontarmi sono relative a persone, attività, emozioni, convinzioni, beni materiali:

  • il centro della mia vita attuale è mio figlio, il mio partner, i miei amici, etc.
  • il centro della mia vita attuale è il mio lavoro e la mia realizzazione professionale
  • Il centro della mia vita è il piacere, l’innamoramento
  • il centro della mia vita attuale è la convinzione che ce la farò… la mia autostima
  • il centro della mia vita attuale è il denaro

Al di là da ogni giudizio di valore proviamo a valutare in modo semplice ognuno di questi “centri della vita”.

Centro Collocazione  Visione Stabilità Potere
Persone
(Partner,Figli)
Il centro della tua vita è esterno Guardi il mondo e la tua vita con gli occhi di qualcun altro. Bassa stabilità.
Le persone e i rapporti cambiano inesorabilmente nel tempo
Ciò che puoi fare o non fare dipenderà da altre persone.
Attività
(Lavoro)
Il centro della tua vita è esterno La lente che filtra la tua visione del mondo è legata alle sole attività che svolgi e non a chi sei.
Se non fai…non sei.
Bassa stabilità.
Ogni attività cambia e può terminare
Vivi in funzione di ciò che fai, ti identifichi nelle attività che svolgi.
Emozioni
(Piacere)
ll centro della tua vita è esterno Guardi ogni esperienza dal solo punto di vista delle emozioni che ti da al momento. Perdi la visione prospettica Bassa stabilità.
Le emozioni hanno durata sempre limitata.
Limiti il tuo raggio d’azione a ciò che è in grado di generare scariche emotive
Convinzioni
(Autostima)
ll centro della tua vita è esterno Guardi ogni cosa in base a ciò che già pensi e ti chiudi a ciò che mette a rischio le tue idee/ convinzioni. Media stabilità. Finchè riesci a mantenere solo il tuo punto di vista e le tue idee. Agisici ripetendo copioni fissi per non mettere a rischio le tue convinzioni
Beni materiali
(Denaro)
ll centro della tua vita è esterno Tutto ciò che fai, pensi e dici si rifà all’unica valutazione di guadagno economico. Bassa stabilità.
Le condizioni economiche mutano facilmente e se sono al centro diventano una spirale che ti spinge a guadagnare sempre più
di ciò che hai.
Agisci in modo standard dovendo
ignorare o mettere da parte ogni altro tipo di valutazione.

Questa sintesi non può rendere ovviamente esauriente la trattazione di ogni singolo “centro” considerato ma può fornire ottimi spunti di riflessione.

La domanda allora è: qual’è un buon centro per la nostra vita?

I valori!

I nostri valori, i principi profondi in cui crediamo, la libertà, l’amore, la giustizia, la fede, etc. etc. etc. sono quelli che possono darci la direzione per dirigere la nostra vita.

Con i valori al centro, tutto ciò che orbita attorno a noi, persone, attività, emozioni, convinzioni, beni materiali non può che crescere ed essere al sicuro ma è una conseguenza del nostro benessere, non l’origine.

 

La cosa più importante è che i valori sono profondi e dunque connessi al nostro essere più vero, all’identità, alla spiritualità.

Ogni volta che li “tradiamo” o cerchiamo di ignorarli, infatti, aumenta la nostra incoerenza interna e il malessere cresce.

Vediamoli utilizzando lo schema precedente:

 

Centro Collocazione Visione Stabilità Potere
Valori   Il centro della tua vita è interno Guardi il mondo e la tua vita con i tuoi occhi e alla luce di ciò che è veramente importante per te. Alta stabilità.I valori non cambiano al mutare delle condizioni esterne La tua possibilità d’azione è legata solo alla comprensione dei tuoi valori.Non si limita a te soltanto ma può coinvolgere altri che condividono gli stessi valori.

 

Ogni volta che mettiamo al centro fattori esterni al nostro essere profondo l’esito è quasi scontato: la delusione.
Ogni volta che scendiamo a compromessi con i nostri valori per fattori esterni stiamo firmando una cambiale in bianco di malessere… è solo questione di tempo ma dovremo pagarla.

Ti invito a fare tre semplici cose:

  1. Individua i tuoi valori chiedendoti “Cosa è davvero importante per me?”
    Puoi aiutarti con il post Scopri e realizza i tuoi valori.
  2. Valuta in quali situazioni attuali della tua vita non sono i tuoi valori profondi a direzionare i tuoi comportamenti e le tue scelte.
  3. Trova cosa concretamente cambiare per sentire l’aderenza ai tuoi valori.

Ti auguro che questo piccolo grande passo ti conduca lontano sul cammino del tuo benessere profondo.

Facci sapere come va.
A presto!
Antonio

 

11 Comments

  1. Sonia ha detto:

    in linea di principio è tutto esatto, ma a volte non è così facile restar fuori da un circuito chiamato società , purtroppo o per fortuna essa ci condiziona e ci cambia , cambia quelli che noi definiamo pricipi o valori , nei quali forse non crediamo abbastanza ….

  2. Paolobonifacio ha detto:

    scusa Antonio, ma in questo momento o qualche difficoltà a mettere a centro qualcosa, nn trovo nulla, forse me stesso, ma nn come persona ma come entità o essenza nn saprei come definirla. Eppure o qualcosa nn torna. Esempio se sono io al centro anche se come essenza dovrei volermi più bene, tipo fare più movimento ,mangiare sano o avere più cura di me, e invece nn e cosi, sulla mia persona ce il più totale disinteresse e sono indirizzato verso il prossimo ………nn so mah ma sono sicuro che in un modo o l’altro supererò questo momento,devo trovare il modo di indirizzare parte di questa energia ne mie confronti ………ciaoooo

  3. Anna70 ha detto:

    Buongiono antonio
    per la prima volta nella mia vita mi sonomessa al centro,cercando di diventare “PERSONA” indipendentemente dall’essere moglie, compagna ,madre
    ecc.La mia vita ruota intorno a molti interessi come la scuola di counseling.
    Il sole della mia esistenza sono i miei valori come la libertà che mi porto dentro, e i miei figli che spero diventino persone “VERE E LIBERE”.
    CIAO VITTORIA

  4. Venerdì ha detto:

    proprio stamattina pensavo che se morissi in questo momento, avrei tre unici rimpianti: i miei due figli ed il cane. quindi, cosa potrei rispondere? al centro della mia vita , attualmente , ci sono i miei figli ed il cane. i valori? li avevo e molto saldi , ma me li sono persi per strada e di conseguenza MI SONO PERSA IO STESSA. bisogna essere molto forti per difendersi dagli attacchi esterni , dagli attentati a te stesso ed ai tuoi valori. in alcuni periodi può succedere che questa forza ti viene a mancare e non serve niente e nessuno puoi solo aspettare che torni il sereno, stare il più fermo possibile per limitare i danni di uno stato confusionale e fortemente instabile. una condizione decisamente a rischio dove si procede a tentoni. nonostante tutto, so con certezza quali sono i miei valori e li sto andando a recuperare. li troverò….mi ritroverò….

  5. Sidegio ha detto:

    Per la prima volta mi sono domandato quali sono i miei valori…. Giustizia, rispetto, educazione sono temi ce tratto con i miei figli per farli crescere dritti. Non ho trovato fede, amore e sincerità e di questo me ne rammarico. Comincero a guardarmi dentro più profondamente per far uscire questi valori.

  6. Chiara ha detto:

    …pare vero…”chi cerca, trova:) grazie

  7. Enzoabramo90 ha detto:

    la persona che ruota intorno a me è Nicolò Muzio perché è la persona più importante e che mi ha un po’ fatto crescere nella vita tra il 2008-2013 perché mi a capito che devo imparare a andare avanti.ciao enzo

  8. viviana ha detto:

    è utili rispolverare queste cose…..ogni tanto me ne dimentico perchè penso sempre prima agli altri…GRAZIE!

  9. Vanessa ha detto:

    Salve,
    molto interessante. Sono indecisa tra autostima e valori. Come faccio a distinguerli? Indubbiamente i miei valori sono importanti, però per portarli avanti l’autostima è stata indispensabile. Per me è molto importante il percorso, più della meta.
    Grazie!

  10. Silvia ha detto:

    Sto leggendo The 7 habits of very effective people in cui questo punto viene affrontato anche da un punto religioso.

    Il punto è chiaro, se basiamo la nostra vita su qualcosa di esterno a noi, siamo inesorabilmente destinati asoffrire come cani nel breve-medio-lungo periodo.

    Solo che, anche comprendendo razionalmente la follia di basare la propria vita su qualcosa fuori di sé, non è facile spostare il nostro centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.