Esistono le coincidenze?

La coppia imperfetta
16 settembre 2012
Dimagrire senza dieta
18 ottobre 2012

Esistono le coincidenze?

portrait of a young woman smiling

Riprendiamo il nostro cammino di crescita personale con un nuovo spunto nato dall’esperienza quotidiana e dalla magia della vita.

Esistono le coincidenze?

Molto probabilmente è una domanda che anche tu ti sei qualche volta posto.

Come possiamo leggere le coincidenze?
Le coincidenze sono segni di qualcosa di superiore o semplici frutti del caso?

Ovviamente ognuno di noi ha una propria risposta o più risposte in base al momento che attraversa quando nota delle coincidenze nella propria vita.

Oggi voglio condividere con te uno di quegli accadimenti quotidiani che potrebbe tranquillamente passare inosservato se non fosse segnato come particolare da una sensazione forte che ti dice “Che strana coincidenza!”

Tutto parte da una mail arrivata in un momento particolare.
La mail nella sua spontaneità risuona come un meraviglioso messaggio di gratitudine.

Ti incollo il testo originale della mail che mi è arrivata, da Anna Maria Palma, il 28 agosto alle 12.00:

E’ bello sapere che in un momento diverso da quello in cui produci, qualcuno sta beneficiando della tua “produzione”.

Desidero farti arrivare gratitudine e da qualche parte voglio dire una gratitudine speciale perché sono una collega, ma in questi giorni di elaborazione intensa di un particolare momento della mia vita, al di là di tutto il mio bagaglio e delle mie competenze, mi ha aiutato molto e “spostato” più di una volta, rivedere e riascoltare i famosi (non so quante spedizioni hai fatto e come sono riuscita ad averli) DVD sul seminario “La voce dell’inconscio”!

Se mai avessi bisogno di incoraggiamento, desidero dirti: continua a produrre!

In un posto nel mondo, in un momento insospettato qualcuno che cerca un po’ di luce, riesce ad accendere il computer, trovare i tuoi dvd e…..

Un saluto molto caro

Anna Maria”

Questo bellissimo messaggio Anna Maria lo ha mandato esattamente quando stavo lavorando intensamente sul mio nuovo progetto che partirà a breve.
Il nuovo progetto è molto impegnativo e ambizioso e ci sto lavorando in modo quasi ininterrotto da giugno.

Alle 13.00 di quel giorno ho guardato la posta per distrami un po’.  Era uno di quei momenti in cui sembra che ogni sforzo sia inutile; da qualche giorno sembrava tutto remare contro e nonostante l’impegno costante la situazione era statica.

Quella mattina ero nella condizione in cui sembra esserci solo un bivio:

o credi davvero e vai avanti su questa certezza…o molli tutto!

Sono momenti di prova in cui in fondo un segno, una coincidenza possono davvero aiutarti nella scelta e cambiare il flusso degli eventi.

Alle 13.00 io ho letto la mail… una coincidenza?

Non aggiungo nulla nella speranza che questa esperienza possa essere per te uno spunto utile nella lettura delle coincidenze che quotidianamente ci circondano e chiedono di essere notate e interpretate.
Ti saluto e ti auguro una splendida giornata lasciandoti per completezza la mia risposta ad Anna Maria

Cara Anna Maria,

grazie di cuore a te per questo bellissimo messaggio di incoraggiamento!
Niente è per caso, sono impegnato e immerso nella realizzazione di un nuovo progetto e ieri, in un momento di stanchezza mista a demotivazione, è arrivato il tuo bellissimo dono.
Ti ringrazio e se mi autorizzi vorrei pubblicarlo sul blog o sul sito, appena posso, per dare l’esempio di un gesto che riempie chi lo compie e chi lo riceve senza impoverire nessuno.
Grazie!
Ti abbraccio
Antonio

 

12 Comments

  1. EGIDIO ha detto:

    CIAO ANTONIO,
    CHE BELLA STORIA!
    LE COINCIDENZE…CHISSA’ SE UN GIORNO CI CAPIRO’ QUALCOSA!
    ANTONIO VAI AVANTI LE TUE COMPETENZE E I TUOI VALORI TI PORTERANNO LONTANO!

  2. Antonio Q ha detto:

    Caro Egidio,
    credo che le cosiddette coincidenze siano spesso ambasciatrici di messaggi chiari talvolta vogliamo ascoltare, talvolta no… ognuno di noi ha, a mio avviso, bisogno innanzitutto di soffermarsi un po’ su questi messaggi.

    Ti ringrazio di cuore dell’incoraggiamento e dell’augurio!

    A presto

    Antonio

  3. Gemma ha detto:

    Sinceramente, non credo nel: Niente è per caso. Non credo che tutto ciò che capiti, capiti per forza per una ragione. Capita e basta.

  4. Antonella ha detto:

    Ciao Antonio.
    Le coincidenze hanno un ruolo fondamentale nella mia vita… Se e quando ho la consapevolezza di leggerle. Ti racconto una cosa che mi è capitata… forse una coincidenza, forse no! Ma per strana è strana davvero… e per la serie niente avviene per caso:
    Avevo 14 anni. Frequentavo la terza media, un pomeriggio di venerdì prima di Pasqua, uscii come mio solito, in sella al motorino per andare a trovare la nonna materna che viveva da sola.
    Misi in moto e sfrecciai, mi piaceva correre in sella al mio cinquantino, dopo 100 m. mi sentii chiamare, una voce chiara, forte e familiare mi chiamò per nome. Io mi girai e vidi mia madre sul portone di casa. Pensai che doveva essere stata lei a chiamarmi. Feci inversione e tornai indietro, chiesi a mia madre perché mi avesse chiamata, ma mia madre assolutamente meravigliata mi disse che non mi aveva chiamata lei. Altrettanto meravigliata ripresi la mia corsa, 15 minuti ed ero nelle vicinanze della casa di mia nonna. Mi si fermò il respiro alla vista di quello che stava succedendo.
    Una vespa bianca 50 si era incastrata dietro ad un furgone enorme. Gente che urlava, gente che correva. Sirene che si sentivano suonare da lontano. Mi avvicinai piano piano, con timore, e vidi in mezzo alla strada un ragazzo, ferito, e gente che gli si accalcava vicino. Vidi i carabinieri arrivare… vidi l’ambulanza arrivare e caricare Saverio, questo il nome del ragazzo, un anno più piccolo di me, ma che io conoscevo in quanto frequentavamo lo stesso gruppo ACR. Uno scenario da inferno…
    Saverio morì in ospedale per le ferite riportate il venerdì dopo, il venerdì Santo… e io mi sono sempre chiesta e continuo a chiedermi: ma se non avessi sentito quella voce che urlava il mio nome, che ruolo avrei avuto in tutto quell’inferno?
    Grazie per la risposta e complimentissimi per il sito e per i tuoi post.

  5. Laura ha detto:

    sono fermamente convinta che ogni evento che fa parte della nostra vita ha una ragione per essersi presentato in quel momento.nulla è per caso e a volte le risposte non ci arrivano subito del perchè è capitato una certa cosa. credo che sia importante osservare ciò che ci accade e cercarne di capire il senso o trovare un giusto insegnamento daquello che abbiamo vissuto…
    grazie antonio…non a caso ricevo spesso delle tue email che mi ricordano alcune cose..brutta cosa la mente collettiva 😉

  6. Salvatore de St ha detto:

    Aouh… a Antò, certo è, se credi che è Dio che ha mosso quella persona, provi un gran piacere e godi quel momento di estasi e di abbandono, che ti rimarrà in memoria, e riaffiorirà ogni qual volta ti trovi in mezzo al guado. Gesù non è venuto a fondare una nuova religione, ma è venuto a rimetterci in relazione col Padre.

  7. Meg ha detto:

    Nulla è per caso.Per me questa è una verità assoluta.
    Quelle che chiamiamo “coincidenze” sono,secondo me,squarci di un disegno più grande che noi piccoli esseri non riusciamo a contemplare tutto.
    Ci sono persone che hanno e coltivano la fortuna di credere in questo e con fiducia un pezzo dopo l’altro verificano .. verificano che nonostante tutto facciamo tutti parte di un “buon disegno” ..di una “storia infinita” meravigliosa..
    se solo avessimo più FIDUCIA ..forse..smetteremmo di essere trottole disperate alla ricerca continua..
    Tu,Antonio,sei,secondo me,un depositario di quella “fortuna” 🙂
    NON MOLLARE!!!
    GRAZIE

  8. Sosy ha detto:

    sono molto fatalista le coincidenze per fortuna esistono…In un giorni in cui stai male non vedi spiragli di luce per il tuo futuro,è tutto buio.Ma all’improvviso arriva qualcuno che ti dice:mariarosaria,guarda che…..ed ecco che tutto ricomincia a muoversi.

  9. Rosa Di Matteo ha detto:

    leggere questa ,stamattina ,è stata una coincidenza che si aggiunge alle coincidenze.Un “motore” che si stava spegnendo che si è ravveduto,Grazie

  10. grazia ha detto:

    GRAZIE DI TUTTO ANTONIO

  11. Giovanna Lauria ha detto:

    Mi soffermo spesso a riflettere su determinati eventi significativi della mia vita sulle cosiddette ” strane coincidenze ” e quando lo faccio vengo raggiunta da una condizione dell’anima che potrei definire fortemente rassicurante e potente . La riflessione su certi eventi mi induce a trovare spesso il senso , il significato primo per cui sto percorrendo una determinata strada o inseguendo un obiettivo . Certe coincidenze a mio parere sono anche il frutto di una richiesta consapevole o inconsapevole che con il nostro pensiero inviamo nell’etere . Voglio dire che ognuno porta in sè i desideri profondi e le esigenze precise in questa vita ed quest’ultima risponde con eventi significativi per darci risposte o segnali di riferimento per farci proseguire e riflettere su dove e come stiamo procedendo . Grazie Antonio per il tuo contributo a questa vita !

    • Lucia Gerardi ha detto:

      Cara Giovanna,

      grazie di cuore a te per questo tuo bellissimo contributo!

      Anzi, grazie anche a te per il tuo contributo a questa vita,
      come meravigliosa manifestazione dell’unicità di ogni essere umano!

      Ti sorrido e ti abbraccio,
      Lucia, collaboratrice di Antonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.