Crescita Personale: Il coraggio di cambiare

Crescita personale e yoga: La posizione potente
12 dicembre 2011
Crescita personale: Felici in tempi avversi
30 dicembre 2011

Crescita Personale: Il coraggio di cambiare

Bentrovato in questa nuova esperienza di crescita personale.
Questo post è diverso dagli altri perchè è una semplice storia, la storia vera di una persona che come ognuno di noi è in cammino con il suo zaino pieno della propria imperfetta ma strepitosa umanità. Questa meravigliosa ragazza, che qui chiamerò Elena, l’ho incontrata qualche mese fa e la sua prima frase che ricordo è “Non so più cosa fare!”.

 

Elena era prigioniera delle sue paure, paure che ogni giorno sembravano ingigantirsi, prendere forza e toglierne a lei. Cercava qualcosa o qualcuno che potesse strapparle le paure da dentro per regalarle ciò che, con semplicità, chiamava “una vita normale”.

Quel giorno, però, stava iniziando qualcosa di più grande, un incontro umano in cui di normale e scontato c’è sempre ben poco.

In questo post voglio esprimere ciò che io ho imparato da Elena, la veritià di vita che insieme abbiamo riscoperto: non esistono formule magiche, la vita non è sempre bella ma è vera e se vista, accettata e affrontata, nella sua verità può essere anche stupefacente.

 

Quando Elena ha sentito che non poteva cancellare la paura ma poteva solo affrontarla ha avuto i suoi attimi di incertezza, di delusione ma subito dopo ha percepito che, distrutta la sua illusione della magia che risolve i problemi, stava iniziando il suo vero e personale cammino.

Il primo traguardo di Elena è stato vedere la paura, guardarla dritta in faccia e capire che non era un nemico estraneo e inaffrontabile ma solo una sua emozione.

Da quel momento Elena, acquisendo strumenti semplici per percorrere il suo cammino, ha iniziato ad affrontare le sue paure e a percepire che ogni cosa nuova che riusciva a fare la rinforzava, ogni cosa che evitava la indeboliva. Ogni passo fatto verso le sue paure guardandole negli occhi e non nel senso opposto, scappando di spalle, era un metro in più verso la sua libertà.

Lo sforzo immane che, a volte, le ho visto compiere per affrontare i fantasmi, che fino ad allora l’avevano terrorizzata, era pari solo al sorriso dei suoi occhi per i metri rubati. Ha vissuto momenti di scoraggiamento e di stanchezza ma alla tentazione di tornare indietro ha sempre contrapposto la visione della sua libertà. Elena non ha mai mollato.

 

Il secondo traguardo che Elena ha raggiunto è stato sentire che lei non è e non può essere “una persona normale”, perchè è unica, è lei, è Elena.

Ha visto, così, la sua seconda zavorra: il continuo confronto con gli altri, o meglio, con l’apparente forza che tutti cercano di sbandierare ai venti.

Elena ora sa che ha i suoi modi, i suoi tempi, il suo percorso e continua nel suo cammino, passo dopo passo, giorno dopo giorno. Concentra la sua attenzione su se stessa, sulle conquiste e sui metri che ruba alla paura, sul senso di libertà che man mano cresce in lei.

 

Il traguardo più grande che Elena ha raggiunto è la sua umanità fatta di fragilità e forza di alti e bassi ma non più di illusioni puntualmente deluse, di pensiero magico e pozioni miracolose. Oggi sa che non c’è un traguardo finale ma semplicemente “la via è la meta“.

Elena cammina, passo dopo passo.

 

Oggi sa che la paura c’è ma lei non ha più paura della paura e la affronta a viso aperto.

 

Elena ha imparato che “Le uniche ferite che non guariscono sono quelle delle battaglie che non combattiamo

 

Questo post è il mio regalo di Natale a lei, al suo coraggio, al suo sforzo quotidiano, alla sua umanità.

 

Grazie Elena! Continua così passo, dopo passo…dopo passo… e che il tuo viaggio sia colmo di amore.

Antonio

23 Comments

  1. EGIDIO ha detto:

    MA ELENA NON SA UNA COSA DI AVERE INCONTRATO UNA PERSONA VERAMENTE SPECIALE COME ANTONIO QUAGLIETTA

  2. Anonima ha detto:

    Il giorno più bello? Oggi. L’ostacolo più grande? La paura. Lo sbaglio peggiore? Arrendersi…..grazie….

  3. Antonella ha detto:

    Grazie ad Elena per questo esempio.. e un grazie anche ad Antonio che continua a renderci partecipi.. perchè a volte è facile pensare di non farcela.. 🙂

  4. Melita ha detto:

    L’Amore per noi stessi e per gli altri, caccia via le paure….. Siamo paurosi quando pensiamo che i nostri equilibri costruiti con tanta fatica possono venire meno. C’è paura in ciò che non si conosce, nell’ignoto. Paura forse è anche un egoismo diciamo “malato”. Bella testimonianza e sopratutto un incoraggiamento a non mollare !!! Non è facile andare contro la propria natura ma la volontà, la tenacia e i giusti strumenti d’azione ci aiutano a diventare persone migliori 😉 GRAZIE

  5. Antonio Q ha detto:

    EGIDIO dice:

    “MA ELENA NON SA UNA COSA DI AVERE INCONTRATO UNA PERSONA VERAMENTE SPECIALE COME ANTONIO QUAGLIETTA”

    Caro Egidio ti ringrazio di cuore.
    Siamo tutte persone speciali ed è proprio quando ci incontriamo e scambiamo davvero che scopriamo lo speciale che c’è negli altri e ci arricchiamo vicendevolmente.

    Ti abbraccio

    Antonio

  6. Antonio Q ha detto:

    anonima dice:

    Il giorno più bello? Oggi. L’ostacolo più grande? La paura. Lo sbaglio peggiore? Arrendersi…..grazie….

    Cara anonima,
    Parole di verità… grazie a te di cuore!

    Un abbraccio

    Antonio

  7. Antonio Q ha detto:

    antonella dice

    “Grazie ad Elena per questo esempio.. e un grazie anche ad Antonio che continua a renderci partecipi.. perchè a volte è facile pensare di non farcela.. :-)”

    Cara Antonella,
    grazie a te della condivisione ed è normale pensare di non farcela… l’importante è non mollare, seguire la propria strada e crescere ogni giorno affrontando le sfide che la vita ci offre.

    Un abbraccio

    Antonio

  8. Antonio Q ha detto:

    melita dice:

    “L’Amore per noi stessi e per gli altri, caccia via le paure….. Siamo paurosi quando pensiamo che i nostri equilibri costruiti con tanta fatica possono venire meno. C’è paura in ciò che non si conosce, nell’ignoto. Paura forse è anche un egoismo diciamo “malato”. Bella testimonianza e sopratutto un incoraggiamento a non mollare !!! Non è facile andare contro la propria natura ma la volontà, la tenacia e i giusti strumenti d’azione ci aiutano a diventare persone migliori 😉 GRAZIE”

    Cara Melita,

    giustissimo ciò che dici, l’Amore è libertà e nella libertà le paure si affrontano con il giusto coraggio.

    I nostri equilibri sono sempre dinamici e il cambiamento è una certezza. Se invece di voler cristallizzare il tempo, per mantenere ciò che abbiamo, vedessimo il cambiamento come una possibilità e non come un limite… il coraggio crescerebbe a dismisura.

    Grazie di cuore della condivisione!

    Ti abbraccio

    Antonio

  9. Anna70 ha detto:

    Buongiorno antonio
    Dopo l’ennesima domanda che ci si pone del perchè
    ci si ritrova sempre nella medesima situazione, arriva il coraggio di voler cambiare qualcosa della propria vita, accettando con coraggio di diventare cio’ che si puo’ essere.Dimostrare a se stessi che non si è una nullità, aprendosi al corso degli eventi
    non avendo nessuna paura di vivere avendo fiducia di esistere e di essere liberi…….
    Ciao vittoria

  10. Antonio Q ha detto:

    anna70 scrive

    “Buongiorno antonio
    Dopo l’ennesima domanda che ci si pone del perchè
    ci si ritrova sempre nella medesima situazione, arriva il coraggio di voler cambiare qualcosa della propria vita, accettando con coraggio di diventare cio’ che si puo’ essere.Dimostrare a se stessi che non si è una nullità, aprendosi al corso degli eventi
    non avendo nessuna paura di vivere avendo fiducia di esistere e di essere liberi…….
    Ciao vittoria”

    Grazie Vittoria delle tue parole e della condivisione della tua esperienza.

    In effetti siamo esseri liberi ma spesso non crediamo più di esserlo perché ci arrendiamo alla paura.

    Le paure vanno solo affrontate e superate. Ce ne saranno sempre di nuove e l’importante è che siano diverse…

    Un abbraccio!

    Antonio

  11. Paolo ha detto:

    la paura e più delle volte un ostacolo, ma può essere anche uno stimolo per maturare ulteriormente tutto sta nel saperli affrontare, avvolte non si hanno dei risultati positivi, ma non scoraggiatevi la sfida e nell’affrontare ostacoli e superarli.
    ciaooo Paolo

  12. Meg ha detto:

    Caro Antonio sono d’accordo con Egidio!
    Intanto.. BRAVA ELENA perchè la decisione ultima in ogni tappa del tuo cammino l’hai presa tu,tuo il coraggio del salto…continua così!!!
    Trovo anche fondamentale la “compagnia” che le hai fatto in questo cammino!Hai creduto in lei..non solo a parole ..è passata la fiducia … le hai DIMOSTRATO che lei era capace di risolvere i problemi..che era unica… che era amata comunque..e che comunque andava non avrebbe perso “un amico” perchè non le stavi vicino per condividere solo i successi,ma le vuoi bene(VUOI IL SUO BENE )PERCHè è ELENA!!!
    Grande ANTONIO!!!

  13. Licia ha detto:

    A pensarci è incredibile come una persona che ritiene di aver paura di tutto riesca a trovare il coraggio e l’umiltà di considerare i suoi punti deboli e a rimettersi in gioco, mentre persone che dimostrano così tanta sicurezza di sè ne sono terrorizzate!!! Elena è un gran bell’esempio per molti, di umiltà e di coraggio!!

    Meg, quello che hai scritto è molto molto bello e condivido in tutto il tuo pensiero.

  14. Antonio Q ha detto:

    paolo scrive:

    “la paura e più delle volte un ostacolo, ma può essere anche uno stimolo per maturare ulteriormente tutto sta nel saperli affrontare, avvolte non si hanno dei risultati positivi, ma non scoraggiatevi la sfida e nell’affrontare ostacoli e superarli.
    ciaooo Paolo”

    Caro Paolo,

    Io addirittura aggiungerei che la vita ci presenta sempre degli ostacoli… e dunque vivere bene significa crescere nella capacità di affrontarli.

    Un abbraccio e Grazie!

    Antonio

  15. Antonio Q ha detto:

    meg scrive:

    “Caro Antonio sono d’accordo con Egidio!
    Intanto.. BRAVA ELENA perchè la decisione ultima in ogni tappa del tuo cammino l’hai presa tu,tuo il coraggio del salto…continua così!!!
    Trovo anche fondamentale la “compagnia” che le hai fatto in questo cammino!Hai creduto in lei..non solo a parole ..è passata la fiducia … le hai DIMOSTRATO che lei era capace di risolvere i problemi..che era unica… che era amata comunque..e che comunque andava non avrebbe perso “un amico” perchè non le stavi vicino per condividere solo i successi,ma le vuoi bene(VUOI IL SUO BENE )PERCHè è ELENA!!!
    Grande ANTONIO!!!”

    Grazie di cuore Meg!

    Credo che tu abbia ragione al cento per cento,
    le decisioni ultime della nostra vita e i passi per i nostri cambiamenti spettano sempre solo a noi.

    E’ altresì importante ricevere ascolto supporto, incoraggiamento e fiducia da parte di un’altra persona perché creando relazioni sane e virtuose, nella condivisione, un cambiamento avviene con maggiore facilità, gioia ed efficacia.

    Ricordiamocene tutti, condividiamo e creiamo relazioni vere e virtuose.

    Ti abbraccio!

    Antonio

  16. Antonio Q ha detto:

    Licia scrive:

    “A pensarci è incredibile come una persona che ritiene di aver paura di tutto riesca a trovare il coraggio e l’umiltà di considerare i suoi punti deboli e a rimettersi in gioco, mentre persone che dimostrano così tanta sicurezza di sè ne sono terrorizzate!!! Elena è un gran bell’esempio per molti, di umiltà e di coraggio!!

    Meg, quello che hai scritto è molto molto bello e condivido in tutto il tuo pensiero.”

    Cara Licia condivido il tuo pensiero solitamente la sicurezza è inversamente proporzionale all’ostentazione della stessa:

    Chi più ostenta sicurezza…meno ne ha! 😉

    Grazie di cuore della riflessione!

    A presto

    Antonio

  17. Anto.dd ha detto:

    Mi ha toccato molto quesa storia..
    La conosco bene!
    Quindi a tutte le Elena:
    sei una persona speciale, unica e meravigliosa. Meriti la felicità.
    Continua il tuo cammino verso la LIBERTA’, ruba tutti i metri alle tue paure e poi…lasciale andare…
    C’è un mondo meraviglioso, pazzesco che aspetta solo te!
    Un forte abbraccio a te e ad Antonio che ti ha spostato lo sguardo facendoti vedere che c’è altro <3
    anto.dd

    • valeria ha detto:

      Grazie Elena, grazie Antonio, grazie a tutti i commenti spontanei e grazie in particolare a Anton. dd. Giusto ieri mi è capitato di ascoltare un’amica e di sostenerla nella sua decisione di fare il primo passo per aiutare la sua parte bambina a provare meno paura. Questo dialogo mi ha portato a sentire di voler provare a mia volta ad avere coraggio nell’affrontare una MIA paura e che appunto si fa un passo alla volta. E’ importante e bella la condivisione, crea un’atmosfera di fiducia, non sono sola come non lo è Elena.

  18. Mario ha detto:

    Da questa storia si intuisce l’importanza di rialzarsi e andare avanti ,ma sopratutto di affrontare di petto le nostre umane paure.Grazie Antonio per fornirci ogni giorno dei mezzi per affrontare e superare queste debolezze e un augurio ad Elena per il proseguo di una crescità personale.

  19. Sosy ha detto:

    anche se lo hai sempre saputo l’essere umano è fatto di fragilità ma anche di punti di forza.Ma spesso questa cosa la dimentichi…Ho combattuto e largamente superato il panico,anche se ogni tanto torna ad affacciarsi.Ho letto tante cose in merito c’è chi spiegava che bisogna arrendersi alle paure,chi di affrontarle,chi di analizzarle…Alla fine ho deciso di osservarle e di capire il perchè una determinata cosa o un determinato luogo all’improvviso fa paura.La cosa che ho capito e che la paure come le fragilità,le insicurezze,le debolezze fanno parte di me,di ciò che sono e non si possono combattere ma semplicemente accettarle perché l’ansia che genera la paura e anche portatrice di novità.Quindi quando mi capita la giornata “storta”,come la definisco io,L’ACCETTO tanto passerà….

  20. Greta ha detto:

    Belle parole, a parole è tutto facile e fattibile… Poi c’è la realtà. Io ci provo a parlare, a comunicare, ma quando ti trovi di fronte un muro le parole valgono zero, perché nessuno le ascolta. Resta il silenzio.

  21. Giovanna ha detto:

    Buongiorno e grazie…sto facendo anch’io per la prima volta questo percorso (ascoltando solo i vostri video su Youtube) e per la prima volta sto affrontando tutte le cose che evitavo, che lasciavo fare ad altri, per paura…che mi ha bloccato per così tanto tempo. Ma ora ad ogni traguardo che riesco a raggiungere da sola, vi è una gioia immensa e decido di continuare così perché io merito la felicità…e d’ora in poi scelgo di fare solo ciò che mi fa star bene (in pace con la mia vera me!) Grazie Antonio

  22. Maria concetta Uggè ha detto:

    Bellissima testimonianza!
    Grazie Elena e grazie Antonio!
    Cina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.