Cecilia Sardeo: da una laurea in Storia a imprenditrice di successo

La gratitudine e il dono nel dono
5 marzo 2014
Pianifica la vita che desideri
18 aprile 2014

Cecilia Sardeo: da una laurea in Storia a imprenditrice di successo

Ciao,

oggi ti propongo un’intervista ad una mia cara amica: Cecilia Sardeo.

Cecilia è una giovane donna che è riuscita a cambiare radicalmente la sua vita in positivo, grazie alla sua voglia di crescere e alla sua tenacia.

Facendo dei piccoli passi costanti e credendo in sé stessa è diventata un’imprenditrice nel mondo del web: lei è fondatrice e CEO di Mindvalley Italy e gestisce diversi progetti sul web.

Nella sua vita si è verificato il famoso Effetto Butterfly, lo ricordi? Con piccole variazioni delle condizioni iniziali si determina un effetto a cascata in grado di produrre cambiamenti enormi e addirittura imprevedibili.

Ho deciso di presentarla alla comunità di Ricomincio da Me perché ritengo che Cecilia possa essere da esempio e da stimolo per tutte quelle persone che vogliono raggiungere degli obiettivi importanti, ma che spesso vengono sopraffatte dal timore di non farcela.

A questo proposito cito un concetto riportato da Cecilia durante l’intervista: quando vuoi realizzare un sogno o un obiettivo smettila di essere ossessionato dal ‘come’ raggiungerlo, ma focalizzati su ‘cosa’ vuoi. Quando ti dimenticherai del ‘come’,  questo accadrà da sé in un modo così spontaneo che potresti anche non rendertene conto!

Non ti dico altro, goditi l’intervista di questa persona speciale!

Ti auguro una splendida giornata.

Antonio.

Ps: ora che hai visto il video, cosa ti colpisce di Cecilia? Quali parole hanno catturato particolarmente la tua attenzione? Commenta e parliamone insieme!

11 Comments

  1. Angelo ha detto:

    Che dire Antonio … Ti ringrazio per avermi dato la possibilità di conoscere Cecilia e l’attività che svolge. La passione e l’entusiasmo che trasmettete è il messaggio migliore che si possa dare quando si affronta un tema così ricco (ma spesso trattato superficialmente) come la crescita personale, aldilà dei contenuti.
    E’ stimolante oltre che bellissimo avere la conferma che come afferma Coelho “Tutto l’universo cospira affinché possiamo realizzare i nostri sogni”.
    Grazie

  2. Stefania scola ha detto:

    Grazie per questa intervista, mi ha colpito il sorriso, la serenità di Cecilia nel parlare del suo progetto..appunto il suo essere felice.Sono in un periodo che sto pensando ad un cambiamento di lavoro, da dipendente ad autonomo..e quello che ha detto mi ha fatto riflettere…soprattutto i micro.step da attuare la non preoccupazione nel perseguire gli obiettivi possibili..quello che dice il mentore e quello che alla fine hai detto tu sulle capacità operative delle suore che si affidano alla Divina Provvidenza.

    • Lucia Gerardi ha detto:

      Ciao Stefania,

      grazie a te!

      Siamo lieti che questa intervista possa esserti stata utile e
      che possa essere uno spunto di riflessione per questo tuo
      momento particolare dal punto di vista lavorativo.

      Ti auguriamo di realizzare tutti gli obiettivi per cui
      deciderai di intraprendere un cammino! 🙂

      Sorrisi,

      Lucia

  3. Raffaella ha detto:

    Ciao Antonio ,
    Conoscevo Cecilia Sardeo da un paio di anni..credo.. per aver seguito alcuni suoi video su YouTube.
    Di Cecilia mi è semore piaciuta la dua convinzione serena che ho notato srmpre nei suoi occhi..quando parla..e qursto mi fa sentire che è una persona da cui poter imparare molto. E mi colpiscono le sue oarole cge sono sempre lievi anche se devono descrivere qualcosa di meno positivo.
    Ad esempio termini come… “situazioni che posdono Emergere” è costruttivo e non abbasa l’energia rispetto a parole gome situazioni che possono Accadere ” .
    Il linguaggio che ha nasce dalla sua mentalità e visione della Vita, suppongo.
    E vorrei porre una domanda.
    Come si concilia la posizione della teoria a cui Cecilia si ispira del ” concentrati sul cosa ….e non sul cone ” rispetto alla citazione di Tolle ” il come fai quello che fai è più importante di quello che fai?”
    Domando per capire . Grazie Antonio .

  4. Raffaella ha detto:

    Antonio,
    Riflettendo credo di aver trovato la risposta.

    Cecilia quando oarla di concentrarsi sul.Cosa.., si riferisce al nostro Obiettivo o quello xhe vogliamo realizzare ecco perché è importante averlo vhiaro ed anche Tolle spiega la stessa cosa quando spiega che c’è bisogno di allineamentto tra proposito interiore e proposito interiore.

    Quindi c’è alcuna contraddizione .
    In effetti quella citazoone di Tolle si riferisce alle azioni che attui nel PRESENTE …che sono gli STEP di cui parla Cexilia
    Il.passo p step o.azione ..se nasce da un agire vigile e scevro di giudizi sarà curato nel suo “come” e certamente sarà un’occupazione e non una preoccupazione.come ti ha rispsto la Suora dolcissima e generosissima dell’orfanotrofio.
    Grazie Antonio … gradirei sapere se ho cisto giusto e ti ringrazo per avermi aiutata a fare questo importantissimo collegamento per me.
    Buona serata.

    • Lucia Gerardi ha detto:

      Ciao Raffaella,

      grazie per questo interessantissimo spunto di riflessione.

      Facendo un collegamento, mi sento di dirti che la chiave di tutto è la Presenza Mentale: quando sei presente e sei nel qui e ora, qualsiasi passo tu fai focalizzato al tuo obiettivo è, come dici tu stessa, vigile e libero da qualsiasi giudizio… agisci senza pre-occupazioni, ma totalmente immersa in ciò che fai: ti godrai appieno il tuo viaggio (il come) sapendo che arriverai al tuo obiettivo (il cosa) in tranquillità… e se qualcosa ti discosta o tende ad allontanarti dal risultato finale, avrai la serenità di trovare le giuste modalità per raggiungerlo comunque. 🙂

      Sorrisi!
      Lucia, collaboratrice di Antonio.

  5. Raffaella ha detto:

    Errori di digitazione e grazie per aver avuto la pazienza di “interpretare” ugualmwnte le parole scritte male.

  6. Alberto ha detto:

    Mah lei dice poco e parla veloce difficile starle dietro. Semplicemente fa un lavoro che le piace e nn si capisce cosa. Comunque tutto ciò deve partire da una base economica e familiare positiva. E se davvero vuoi cambiare un lavoro non certo in Italia ma poi all estero devi sapere l inglese altra difficoltà e in più quando nn riesci nemmeno a parlar in pubblico , li noto che tutta la bellezza di queste parole , che sono davvero bei video quelli di Antonio. Beh vedi che molte cose sfumano… Forse ci vogliono moolti anni.ma a 38 anni la vedo difficile. Grazie dei video gratis su youtube ad Antonio quaglietta conosciuto tramite Mauro Scardovelli. Saluti

  7. Lucia ha detto:

    Salve ,sono Lucia ,Cecilia ha : è semplice ,solare, trasparenza, leggera e anche molto carina nel presentarsi . Di quello che dice sono pienamente d’accordo ora . All’inizio di un cambiamento non è facile capire il tutto. Ma se ci crediamo pian piano il cambiamento arriva eccome ,e ti travolge. È una sensazione fantastica emozionante , e quando arriva la percezione ,basta accoglierla e crederci ,l’universo farà il resto. Occasioni,persone, luoghi, niente è un caso . Tutto avviene x una ragione . Apprezzati, rispettati,amati ,e vai avanti. Il mio motto : Avanti tutta . Grazie di cuore x la condivisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.